Struttura

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi20
mod_vvisit_counterIeri106
mod_vvisit_counterQuesta settimana126
mod_vvisit_counterScorsa settimana1140
mod_vvisit_counterQuesto mese2612
mod_vvisit_counterScorso mese5074
mod_vvisit_counterFino ad ora726391

Realizzato da:
SiteGround web hosting Joomla Templates
Granuloma ombelicale del neonato PDF Stampa E-mail
Scritto da Dr. Adalberto Campagna   
Mercoledì 12 Gennaio 2011 21:42

Il moncone del cordone ombelicale, dopo circa due settimane dalla nascita, va incontro ad atrofia e si stacca , lasciando una ferita che si rimargina spontaneamente.

A volte puo' succedere che il processo di cicatrizzazione ritarda e si attiva per questo un fenomeno di riparazione della ferita che porta alla formazione di un tessuto di granulazione ricco di vasi, che puo' diventare sovrabbondante e determinare una piccola protuberanza chiamata granuloma.

granuloma ombelicale.jpg - 74.31 Kb

La terapia consigliata è quella con nitrato d'argento in cannello,  applicata da mani esperte sul tessuto di granulazione, dopo aver protetto con una pomata grassa inerte (vasellina) la cute circostante.

In genere sono sufficienti due o tre toccature distanziate di pochi giorni.

Ultimo aggiornamento Lunedì 21 Marzo 2011 19:54