Struttura

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi112
mod_vvisit_counterIeri218
mod_vvisit_counterQuesta settimana631
mod_vvisit_counterScorsa settimana1184
mod_vvisit_counterQuesto mese2362
mod_vvisit_counterScorso mese5050
mod_vvisit_counterFino ad ora737044

Realizzato da:
SiteGround web hosting Joomla Templates
Candidosi delle regioni ano-genitali PDF Stampa E-mail
Scritto da Dr. Adalberto Campagna   
Venerdì 10 Giugno 2011 14:26

E' una manifestazione cutanea relativamente frequente, (colpisce circa il 3% dei bambini ), sostenuta da alcuni lieviti del genere Candida, che si manifesta dopo la nascita, come forma acquisita contratta dal feto durante il passaggio nel canale del parto da madre affetta da candidosi vaginale o come complicanza di una dermatite da pannolino ; la candida è un endosaprofita dell'uomo che diventa patogeno quando vengono meno le difese naturali di superficie cutanea e/o mucose o quando esista una compromissioine del sistema immunitario.

Frequentemente insorge tra il primo e il quarto mese di vita, l'area interessata si presenta  con cute di colore purpureo, irregolare , con molte fissurazioni che possono dare origine a ulcere sanguinanti o sierogementi ; in particolare  le lesioni  iniziali sono  costituite da piccoli elementi superficiali  vescicolosi biancastri che rompendosi danno luogo a piccole erosioni. Va ricordato che , oltre all'eritema da pannolino, la somministrazione di antibiotici sistemici, rappresenta un altro importante fattore favorente la candidosi. 

dermatite da candida.jpg - 7.52 Kb

Le pliche perianali sono molto pronunciate e sul fondo delle pieghe inguinali possono essere presenti lesioni simili a ragadi. Queste lesioni sono piu' o meno  pruriginose e modicamente dolorose per cui il bambino piange quando viene a contatto con acqua, sapone, urine e feci. Questa candidosi va sempre  distinta dalla dermatite da pannolino.

Nel sospetto di una dermatite da candida, per evitare l'estensione del processo morboso alla cute dell'addome, vi consiglio una consulenza pediatrica, utile per iniziare una terapia appropriata, con l'applicazione di un antimicotico, associata a norme igieniche specifiche.

Non applicate creme di vostra iniziativa.

 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 27 Luglio 2011 15:06