Struttura

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi68
mod_vvisit_counterIeri145
mod_vvisit_counterQuesta settimana68
mod_vvisit_counterScorsa settimana1130
mod_vvisit_counterQuesto mese1629
mod_vvisit_counterScorso mese6538
mod_vvisit_counterFino ad ora792910

Realizzato da:
SiteGround web hosting Joomla Templates
La falsa celiachia PDF Stampa E-mail
Scritto da Dr. Adalberto Campagna   
Giovedì 16 Giugno 2011 08:05

Area News

martedì 22 marzo 2011

La falsa celiachia

E' di qualche giorno fa la scoperta di una nuova entità patologica con sintomi e segni molto simili alla celiachia e per certi versi anche al colon irritabile: gonfiore addominale, alvo alterno, emicrania, stanchezza cronica e anemia.

La patologia è stata denominata GS: dall'inglese gluten sensitivity. L'identificazione della GS si deve a uno studio italiano, realizzato dalla Seconda Università degli Studi di Napoli con la collaborazione della School of Medicine dell'Università di Baltimora, nel Maryland. Sono stati arruolati 42 pazienti celiaci, un gruppo di 26 con sintomi del tutto simili alla celiachia più il gruppo di controllo. Si è dimostrato che i 26 soggetti sospettati di celiachia, in base alla comparsa di sintomi gastroenterici dopo l'ingestione del glutine, non mostravano anticorpi anti-transglutaminasi nel siero. Gli autori confermano che la differenza tra GS e celiachia risiederebbe a livello molecolare nella risposta immunitaria. Anche nella GS vi sarebbe un substrato genetico che riguarda il sistema immunitario innato, ma al contrario della celiachia, essa indurrebbe segni d'infiammazione alla parete intestinale e non di danno.

Pare che in Italia ne soffrano 3 milioni di persone (quasi il 5% della popolazione), a fronte dei circa 500mila celiaci. Negli Stati Uniti le persone colpite da GS sarebbero addirittura 20 milioni. La diagnosi differenziale delle patologie intestinali funzionali, caratterizzate da dolore addominale, nausea, alvo alterno, disordini della digestione, emicrania e malassorbimento di grado lieve, andrebbe quindi completata dall'accertamento della GS.  Data la sovrapponibilità del panel sintomatologico con la sindrome del colon irritabile, sarebbe opportuno adottare anche i Criteria IBS, mirati alla valutazione dello stress e dello stato nutrizionale

Va ricordato che i disordini funzionali sono comunque causa di stati carenziali selettivi per la condizione di malassorbimento. 

Fonte: BMC Med. 2011 Mar 9;9(1):23. [Epub ahead of print] Divergence of gut permeability and mucosal immune gene expression in two gluten-associated conditions:celiac disease and gluten sensitivity.